Top
Blog > Blog >

7 punti essenziali da considerare prima di acquistare una cucina

27.08.2020

7 punti essenziali da considerare prima di acquistare una cucina

Il concetto di cucina in questi ultimi anni è cambiato, sebbene essa rimanga comunque l'ambiente più importante della casa.
Ci sono diversi punti da tenere in considerazione prima di acquistare una cucina, perché la cucina è l'ambiente più vissuto della nostra abitazione e quindi merita molte più attenzioni da questo punto di vista.
 
Sebbene all'apparenza le cucine sembra siano costituite tutte dagli stessi materiali, in realtà non è assolutamente vero. A determinare queste differenze sono infatti dettagli, talvolta quasi impercettibili, di cui andremo alla scoperta proprio in questo articolo.

 

 

 

I materiali, come la ferramenta, incidono in modo rilevante nella durata nel tempo della cucina.
Spesso, se il prezzo è molto economico, è indice di bassa qualità soprattutto dei meccanismi. Generalmente l'utente presta poca attenzione a questi dettagli che però sono fondamentali.
 
ANNIE CLAIRE crede da sempre in una progettazione personalizzata: tutte le nostre cucine nascono dall’ascolto delle esigenze, delle abitudini di vita e dei gusti di ogni nostro singolo cliente.
 
Scopriamo ora i 7 punti essenziali da considerare prima di acquistare una cucina:

 

 

1. I MATERIALI DELLA STRUTTURA

 

 

Quando si acquista una cucina, serve sicuramente sapere le informazioni relative alla struttura.
La struttura di una cucina infatti è composta da pannelli, i quali sono generalmente in legno truciolare rivestito con carte melaminiche oppure, come spesso si sente nominare, da pannelli MDF.
 
Entrambi i materiali sono costituiti dallo stesso materiale di base (scarti di lavorazione del legno, ramaglie di alberi), la prima differenza sta nella "tecnica" produttiva:  i pannelli MDF sono composti da fibre di legno ottenute mediante vapore ed appositi sfibratori, il truciolare, più semplicemente, è composto da scaglie e particelle di legno pressate ed incollate tra loro con collanti termoindurenti.
 
Lo spessore dei pannelli in una cucina di buona qualità si aggira tra gli 1,8 cm e 1,9 cm.

 

 

Oltre a ciò, bisogna sempre scegliere cucine con pannelli classe E1 con ottima resistenza all'umidità, i quali presentano emissioni tossiche in bassissime quantità (0,1 ppm), quindi non dannose per la salute del suo utilizzatore.

 

 

2. LA FERRAMENTA

 

 

Controllate oltre alle cerniere, i meccanismi per le ante a ribalta. Per la dotazione dei pensili l’apertura a destra o a sinistra delle ante rimane sempre la più diffusa. Anche le aperture a ribalta o basculanti sono indubbiamente molto comode.
 
Queste ultime devono essere dotate di frizione e decellerratore a gas. Ricordate che la migliore ferramenta di movimento resisterà senza piegarsi e consumarsi nel tempo. Ottimi sono i meccanismi prodotti da aziende come Blum e Salice.

 

 

3. CUCINA CON ISOLA IN AMBIENTI POCO SPAZIOSI

 

 


Esistono molti escamotage progettuali che consentono di comporre una cucina ad isola che si adatta anche a stanze di dimensioni ridotte

 

Il protagonista nelle cucine con isola è il blocco centrale che può assolvere differenti funzioni in base alle esigenze di utilizzo.

 

L'isola può essere predisposta come elemento operativo per la preparazione dei pasti integrandola con lavello, a una o due vasche.
 
È possibile inserire anche il piano cottura, scegliendo tra il sistema tradizionale o quello a induzione. Potrete inoltre anche predisporre un forno nella base.
 
È importante che nasca una soluzione di grande valore ergonomico, un ambiente in cui tutto è posizionato nella maniera migliore.
 
Deve nascere una composizione che agevola i movimenti e garantisce la possibilità di cucinare in piena libertà.
 
Per quanto riguarda la cappa, che sia tradizionale a sospensione, o che si opti per soluzioni all’avanguardia quali piano cottura con cappa integrata o cappa a scomparsa nel top, a parità di prodotto avremo costi più alti rispetto a una cappa da parete o pensile.
 

 

4. BASI CON ANTE O CASSETTI

 

 

Le basi della cucina possono essere con ante, cassetti o carrelli estraibili.
Le basi dotate di ante, hanno la possibilità di contenere più cose al loro interno ed è solitamente la soluzione più economica.
 
Le basi con cassetti invece da un certo punto di vista sono più comode perché consentono un facile accesso agli attrezzi che andranno a contenere, facilitando di molto il lavoro in cucina in quanto non c’è bisogno di chinarsi per cercare gli oggetti posti in fondo. Assicuratevi che cassetti e carrelli estraibili possano sostenere un peso adeguato.

 

 

5. MANIGLIE

 

           

 

Valutate con attenzione la qualità e la robustezza delle maniglie. Oltre a ciò devono essere anche pratiche sia nell'utilizzo che nella pulizia.

 

 

Una buona alternativa alle maniglie sono le gole o le maniglie fresate: si tratta di un incavo sul pannello dell’anta che permette la sua apertura senza avere fastidiose sporgenze. Se scegliete una soluzione di questo tipo controllate che la presa sia agevole e che l’incasso sia facile da pulire.
 

 

6. ELETTRODOMESTICI

 

 

Teniamo a precisare che servirebbe un articolo solo su questo argomento.
 
Sulla base del budget che avete a disposizione, fate attenzione a fare una scelta corretta per l'acquisto degli elettrodomestici.
 
La scelta è molto ampia, quello che possiamo consigliarvi in poche righe è di considerare bene le vostre abitudini in cucina, i vostri metodi e le vostre abitudini.
 

 

 

 

Ad esempio, per la scelta del piano cottura più adatto alle tue esigenzetieni conto che vi sono importanti “fattori” da tenere in considerazione. Se cerchi una cottura rapida e sicura, e performance di livello professionale, ti consigliamo la scelta di un buon piano ad induzione.

 

 

 

La scelta del più classico piano a gas invece rimane pur sempre un buon mix tra performance e qualità, con un occhio in più al risparmio. Considera che la piastra elettrica è comunque la tipologia di piano più comune, usata e desiderata perchè offre degli interessanti vantaggi.
 
Per scegliere il frigorifero giusto, l'aspetto principale da considerare è senza dubbio la capienza.
 
Tra i tantissimi validi marchi di elettrodomestici, vi consigliamo Whrilpool, Gorenje, Bosch, Miele e Smeg. Ottimo rapporto qualità prezzo e ottima assistenza.

 

 

7. IL PIANO DI LAVORO

 

 

-PIANO IN LAMINATO (FASCIA PREZZO €€)

 

Probabilmente il piano da lavoro più usato sulle cucine, grazie alla sua vastità di colorazioni e finiture disponibili. Ma anche grazie alla sua facilità di montaggio e al prezzo competitivo.
Il piano in laminato è costituito da un pannello in particelle di legno idrorepellente, rivestito da un foglio in laminato HPL ad alta pressione che ne migliora le caratteristiche.

 

 
-PIANO IN STRATIFICATO HPL (FASCIA PREZZO €€-€€€)

 

Questo piano è costituito da strati di HPL – high pressure laminate – uniti tra loro grazie alla combinazione di calore e alta pressione. Il top cucina in HPL è utilizzato molto per la sua resistenza a graffi, urti, abrasioni, agenti chimici e alte temperature. Oltre ad essere un piano da cucina facile da pulire, atossico ed antibatterico. Inoltre con questa tipologia di piano, abbiamo la possibilità di realizzare il lavello integrato dello stesso materiale del piano, generalmente prodotto con fondo in HPL o acciaio inox. 

 

 

-PIANO IN FENIX (FASCIA PREZZO €€€)

 

Il top da cucina in Fenix è una superficie ottenuta tramite l’ausilio di nanotecnologie e caratterizzata da una parte trattata con resine di ultima generazione.
Come suggerisce il suo nome si rigenera da eventuali micro graffi superficiali grazie alla termoriparabilità.
Il piano da cucina in Fenix si presenta soffice al tatto, con buona resistenza ai graffi, agli urti, all’abrasione, allo strofinamento e al calore secco.
Ha un’alta attività di abbattimento della carica batterica che rende la sua superficie igienica, idrorepellente, antimuffa e facile da pulire.

 

 

-PIANO IN QUARZO (FASCIA PREZZO €€-€€€)

 

 

 
Una delle tipologie di piano più richieste, soprattutto per le sue caratteristiche di resistenza all’abrasione, all’attacco di agenti chimici, al calore (è buona norma, onde evitare shock termici del materiale fare comunque attenzione a poggiare materiali roventi). Inoltre con le superfici in quarzo è possibile realizzare vasche integrate.
Le lastre sono composte da quarzo (con percentuali diverse in base i produttori), resina e pigmenti, in generale il piano non è poroso, è impermeabile e resistente alle macchie ed ai solventi.

 

 

-TOP IN ACCIAIO INOX (FASCIA PREZZO €€€-€€€€)

 

Il top cucina in acciaio inossidabile è utilizzato sia su cucine classiche e moderne, grazie alla forte resistenza a corrosione e urti
È un prodotto facile da pulire, ma allo stesso tempo facile da sporcare, basti pensare agli aloni generati da una semplice goccia d’acqua che dimentichiamo di asciugare.
Il costo di questo prodotto spesso è molto altoed è più indicato per coloro che della cucina ne fanno più un uso professionale.

 

 

-PIANI IN GRES, CERAMICA, VETRO (FASCIA PREZZO €€€-€€€€)

 

Infine abbiamo i top da cucina in gres, ceramica o vetro e qui si apre un mondo dato che le superfici compatte, stanno prendendo sempre più il sopravvento.
Ogni giorno troviamo in commercio superfici sempre più performanti, sempre più tendenti a caratteristiche di zero porosità, resistenze altissime alle alte temperature, antigraffi, antimacchia, igienici. Prodotti quindi con zero imperfezioni.
Il costo dipende spesso dalla tipologia scelta che può incidere notevolmente sul prezzo finale della cucina.
Anche in questo caso di abbiamo la possibilità di realizzare vasche integrate e schienali per le nostre cucine.  
Questi materiali possono essere usati su tutti i modelli di cucine in commercio. Per le cucine classiche ad esempio possiamo utilizzare tutte quelle finiture che riproducono il legno o il marmo, così da dare eleganza al nostro prodotto, mentre sulle cucine moderne possiamo dare un tocco di design usando quelle finiture che riproducono il cemento, gli spatolati o addirittura i tessuti, rendendo unico il nostro ambiente.

 

 

-PIANO DI LAVORO IN CORIAN (FASCIA PREZZO €€€€)

 

 

 

 

 - Robusto e duraturo: i piani da lavoro in Corian® sono caratterizzati da robustezza e solidità e ciò li rende adatti ad essere inseriti all’interno di ambienti domestici altamente trafficati e spesso soggetti ad incidenti accidentali, come appunto la cucina. Resistono molto bene agli urti, al calore e alle sfaldature, mantenendo inalterata la loro forma e bellezza nel tempo.
 
- Igienico ed atossico: è un materiale non poroso, compatto in tutto il suo spessore e può essere installato con giunzioni impercettibili che rendono la sua superficie assolutamente igienica. È inoltre un materiale inerte e atossico.
 
- Rinnovabile: i top da cucina in Corian® sono facilmente rinnovabili. Nel caso in cui si determinino abrasioni o alterazioni (a causa dell’uso scorretto di prodotti chimici o danni dovuti ad impatti particolarmente violenti) l’integrità di questi piani da lavoro può essere rapidamente ripristinata in loco richiedendo un intervento specialistico, senza necessità di smontarli.
 
- Personalizzabile: ogni piano cucina realizzato con questo materiale è completamente personalizzabile, in base ai propri gusti ed esigenze. Infatti il piano da cucina in Corian® può essere progettato in differenti forme, lineari o curve, e facendo riferimento all’ampia gamma di colori disponibili, adattandolo allo stile dell’abitazione in cui dovrà essere inserito.
 
- Prodotti garantiti: tutti i top da cucina in Corian® e relative produzioni sono dotati di garanzia decennale che ne assicura l’integrità e copre eventuali difetti di fabbrica o danni non causati dall’utente.

 

 

 

UN ULTIMO CONSIGLIO...

 

Non perdere mai di vista la funzionalità: una cucina bellissima, ma scomoda da utilizzare, potrebbe rendere la tua vita più complicata.
 
Ne vale la pena?
 

 

 

 

Devi acquistare una cucina nuova?

Dai un'occhiata alle nostre idee di cucina: CUCINE DI DESIGN ANNIE CLAIRE

 

 

 
___________________________________________________________________________________________
Ti è piaciuto l'articolo? Potresti leggere anche: 
 
Come pulire i mobili della cucina? I migliori rimedi naturali
 
Cucina piccola? Alcuni trucchi per ottimizzare al meglio gli spazi

 

CATEGORIE

FOLLOW ME

Facebook Instagram Linkedin Pinterest

NEWSLETTER

Dichiaro di aver letto e compreso l'informativa sulla privacy e acconsento all’utilizzo dei miei dati personali per l’invio della newsletter