Top
Blog > Blog >

Come pulire i mobili della cucina? I migliori rimedi naturali

02.09.2019

Come pulire i mobili della cucina? I migliori rimedi naturali

La cucina è la stanza della casa che si sporca più di frequente, anche a causa dell'unto che si forma mentre cuciniamo. È fondamentale quindi pulire la cucina a fondo per mantenerla sempre splendente: è consigliato però utilizzare prodotti ecologici come limone, bicarbonato, aceto evitando l'uso di detersivi che rovinano le superfici. 
Ogni giorno la cucina deve essere pulita, ovvero tutte le volte che si finisce di cucinare, soprattutto la zona cottura. Periodicamente poi, bisogna dedicarsi ad una pulizia più profonda di ante, cassetti e ripiani, per igienizzare tutta la cucina. I rimedi sono molto semplici: limone, bicarbonato e aceto, utili anche per pulire il frigorifero, il forno, elettrodomestici che necessitano della loro periodica pulizia.
Quindi come pulire la cucina con prodotti naturali per un risultato efficace in poco tempo?

 

 

 

 

ACETO BIANCO

 

Superfici in legno e laminato.
 
L'aceto bianco è la soluzione migliore per igienizzare e pulire tutte le superfici in legno e laminato della vostra cucina, aiutando anche a prevenire la formazione di batteri.
Preparate mezzo litro di acqua tiepida o meglio ancora se calda, un bicchiere di aceto bianco con 10ML di detersivo per piatti. Dopo aver mescolato questa soluzione, immergete all'interno un panno in microfibra, strizzatelo e passatelo su tutte le superfici della vostra cucina.

 

 

 

 

Superfici in acciaio.

 

Anche per le superfici in acciaio della vostra cucina potete sempre utilizzare l'aceto bianco: diluito con acqua tiepida, potete pulire lavello, piano cottua, runinetti e cappa, eliminando lo sporco e prevenendo il calcare. Una cosa importante è riapssare le superfici con un panno in microfibra imbevuto di acqua fredda e asciugare un con un panno morbido.

 

 

 

 

Top in marmo e granito.

 

Per i top in marmo e granito della cucina, utilizzate l'aceto bianco per pulirli in profondità senza rovinare la superficie: prendere dei fogli di scottex e imbeveteli di aceto bianco, appoggiateli sulla superficie del top e lasciate agire per tutta la notte. Il giorno seguente, preparate una soluzione un po' più aggressiva con bicarbonato e aceto, strofinate con attenzione e risciacquate. Olio d'oliva e succo di limone mescolati insieme serviranno poi a creare una superficie più splendente.
 

 

 

 

 

BICARBONATO PER SGRASSARE

 

Piani di lavoro
 
Per una pulizia intensa ed efficace del piano di lavoro della vostra cucina, utilizzate il bicarbonato come rimedio naturale. Preparate quindi mezzo litro di acqua, un cucchiaio da cucina di bicarbonato e del sapone di Marsiglia liquido. Dopo aver mescolato bene tutti gli ingredienti, pulite tutte le superfici, eliminando unto e cattivi odori grazie alla forza sgrassante della vostra soluzione. Dopo aver strofinato, risciacquate con cura.

 

 

 

 

 

LIMONE

 

Taglieri, piatti e stoviglie.

 

Il limone è un rimedio efficace per igienizzare e pulire taglieri, piatti e stoviglie in genere della vostra cucina. Il succo di limone, passato sul tagliere, igienizza ed elimina cattivi odori.
Passate direttamente nei piatti mezzo limone, è un ottimo rimedo per sgrassare e i vostri piatti torneranno ad avere un ottimo profumo tornando anche a brillare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CATEGORIE

FOLLOW ME

Facebook Instagram Linkedin Pinterest

NEWSLETTER

Dichiaro di aver letto e compreso l'informativa sulla privacy e acconsento all’utilizzo dei miei dati personali per l’invio della newsletter